Pearl 505 - tamponatura

Sapphire

Member
3 Settembre 2019
11
1
Oggi si è presentata a lezione una mia alunna che suona il flauto da quasi un anno. Ha comprato lo strumento nuovo. Un Pearl 505 acquistato un paio di mesi fa.
I genitori mi avevano telefonato per chiedermi se la Pearl fosse una buona marca. Beh..insomma...è tra le più conosciute di sicuro. Avevo provato un paio di modelli 795 in argento e non mi erano dispiaciuti. Nulla di eccezionale..ma comunque la qualità mi sembrava accettabile. Quindi ho dato l'OK.
Oggi vedo per la prima volta lo strumento. Chiedo di provarlo. Meccanicamente mi sembra OK...ma sfiata quasi tutta la mano destra. Stando leggeri con le dita, si sente che non suona assolutamente come un flauto da quasi 600 Euro dovrebbe!
Guardo i tamponi ed inorridisco. Tutti segnati, pieni di grinze e sfondati. Allego foto...certi solchi che mi ricordano i flauti cinesi (beh..del resto Pearl è made in Taiwan...anche io..che vado a pretendere?)
Ed il tasto ausiliare del Fa si vede anche ad occhio nudo che non chiude bene.

Chiedo dunque ai più esperti...è questa la qualità che mi dovrò attendere dai flauti Pearl (o per lo meno da quelli in alpacca)? Se così fosse li metto subito nella lista nera (come ho già fatto per gli Yamaha ed i Trevor James).
 

Allegati

  • IMG_20190916_171240.jpg
    IMG_20190916_171240.jpg
    395.9 KB · Visualizzazioni: 275
  • IMG_20190916_171247.jpg
    IMG_20190916_171247.jpg
    436.9 KB · Visualizzazioni: 309
  • IMG_20190916_171255.jpg
    IMG_20190916_171255.jpg
    361.8 KB · Visualizzazioni: 303
  • IMG_20190916_171320.jpg
    IMG_20190916_171320.jpg
    496.8 KB · Visualizzazioni: 301
  • Like
Reactions: Madly

Larrieu

Costruzione e Manutenzione
Staff Forum
4 Luglio 2019
183
5
non è una qualità accettabile. Non è lavoro che ci si aspetta da un flauto da quasi 600 Euro! Assolutamente! Vergognoso!
Non pensavo che i Pearl fossero scaduti così tanto.
Quei tamponi sono stati installati con il classico sistema "a caldo" ...cioè schiacciati sul caminetto ed infilati nei forni per far prendere loro la forma.
Che io sappia è una procedura simile anche per i Trevor James e Yamaha (tra i marchi più conosciuti)
Ciò fa diventare i tamponi completamente inaffidabili nel tempo. Perchè un po alla volta (con l'uso, l'umidità etc..) tenderanno a riprendere la forma originale. Quindi aspettati gravi "sfiati" nel futuro prossimo. Anzi, già mi stai dicendo che la mano destra inizia a sfiatare.

Il tampone per essere affidabile, deve essere quasi piatto, con giusto una lieve tracciatura del caminetto (ma proprio appena)!
Direi che anche uno Jupiter è decisamente più affidabile di quel Pearl (seppur il Pearl abbia una meccanica più raffinata)
 

Sapphire

Member
3 Settembre 2019
11
1
Vi aggiorno.
Sono andata in negozio assieme al genitore della mia alunna, sicura di farmi cambiare il flauto con un altro, pensando ad un problema isolato di fabbricazione.
Invece, mio malgrado, ho dovuto constatare che erano tutti più o meno così. Dunque con enorme dispiacere, non avendo il negoziante altre soluzioni valide di qualità soddisfacente abbiamo preteso un rimborso.
L'alunna proprio ieri ha portato a lezione un Briccialdi modello "203" che va una bomba! Bella scoperta anche per me. Non ne avevo mai provato uno. E l'ha persino pagato meno del Pearl. Quando si suol dire...non tutto il male viene per nucere.
 

Vanessa

New member
17 Novembre 2019
2
0
È da un po che seguo con molto interesse tutto il discorso dei vari tipi di tamponatura. Magari forse sarebbe meglio aprire un topic ad hoc.
Nel frattempo potresti mostrarmi anche una foto di un lavoro di tamponatura fatto bene? Giusto per regolarmi come metro di giudizio. Grazie
 

Larrieu

Costruzione e Manutenzione
Staff Forum
4 Luglio 2019
183
5
Ti posto delle foto di esempio di un Briccialdi 203 che sto revisionando. Anche a distanza di anni il tampone è perfettamente piatto. Giusto un piccolo segnetto quasi invisibile del caminetto. Senza grinze...senza solchi lasciati da tamponature approssimative "a trazione". Tra l'altro è del tipo più duro, quindi molto resistente e si possono pulire con la sostanza apposita senza rovinare la pelle (che comunque è a doppio strato). È anche più facile toglierlo e rispessorarlo per correggere qualche piccolissima imperfezione dovuta all'usura.
Quando una tamponatura si presenta così, allora capisci che è per davvero fatta bene ed affidabile nel tempo.
Poi guarda la tazza del tasto com'è bella piatta e precisa ad angolo retto (non per niente i Briccialdi possono ospitare anche Straubinger o Pisoni S2). Questa si chiama qualità! Non quella roba che ha postato prima @Sapphire presente su flauti dozzinali.
Stessa cosa dicasi anche degli Yamaha (almeno quelli delle serie inferiori). Tamponi morbidissimi della qualità più economica che si deformano una bellezza. E quando un tampone troppo morbido si deforma, lo fa in modo irregolare. Fa le "montagne russe" producendo tanti piccoli sfiati qua e là e bisogna impazzire per chiuderli. Io spesso mi rifiuto di revisionare uno Yamaha proprio per questo motivo. Impossibile recuperare la tamponatura originale facendo solo piccole regolazioni. Bisognerebbe ritamponare dal principio con tanta perdita di tempo ed una spesa non congrua al valore dello strumento! O per lo meno parlo per chi vuole un flauto che suoni bene e che chiuda con precisione anche con leggera pressione delle dita. Poi per chi si accontenta...va bene anche la tamponatura realizzata in modo approssimativo. Tanto schiacciando forte il flauto suona lo stesso.


IMG_20191030_224433-min.jpg
Briccialdi_tamponatura-min.jpg
 

Larrieu

Costruzione e Manutenzione
Staff Forum
4 Luglio 2019
183
5
Oggi altro Pearl in riparazione, e soliti problemi di tamponatura. Ormai li fanno tutti così. Guardate che solchi lasciano sui tamponi per farli chiudere! Oltre a tutte le viti di regolazione che sono morbidissime e si sregolano con un soffio. A me sembra tutto abbastanza instabile.
Peccato, perchè c'è quel sistema pinless one piece core bar sulla mano sinistra (una solo perno che passa su tutta la meccanica della mano sinistra, senza spine) che è davvero molto molto comodo in caso di revisioni, oltre che più affidabile. Ma tutto il resto dovrebbero curarlo meglio, anche visti i prezzi che ormai hanno raggiunto.

Pearl_1.jpg
Pearl_2.jpg
Pearl_3.jpg
Pearl_4.jpg